Valori condivisi
La scelta del Centro Commerciale Vialarga di "essere parte integrante" della città in cui (e per cui) opera, di non essere solo un luogo dove si realizzano gli scambi commerciali ma il "luogo del pensare e del fare" si è potuta attuare grazie ad un presupposto ineludibile: la scelta dei contenuti, di valori condivisi dal territorio, temi di grande attualità e di forte impatto emotivo, sui quali sviluppare eventi sociali e culturali utili alla crescita di tutta la comunità.

Tematiche urgenti quali
la tutela dei luoghi in cui viviamo, in relazione alle regole di consumo, alla logica consumistica la solidarietà verso persone o gruppi che vivono situazioni di disagio o di debolezza la cultura intesa nelle sue diverse accezioni: come conoscenza del nostro patrimonio artistico, come appropriazione delle forme in cui l´arte si manifesta, come acquisizione di un bagaglio di saperi fondamentale per operare una effettiva integrazione con altre culture il senso civico inteso come rispetto delle regole, come senso di appartenenza ad un luogo

Proponi il tuo tema La scelta degli argomenti da trattare nella piazza di "Vialarga" non è appannaggio di pochi che decidono ma è strettamente collegata all´interesse della collettività e al suo coinvolgimento: ognuno ha, in qualsiasi momento, diritto e possibilità di fare le proprie proposte rivolgendosi alla segreteria o utilizzando questo stesso sito alla voce l´Officina delle idee

La solidarietà
Una delle tematiche "più affrontate" dal Centro Commerciale Vialarga è stata sicuramente la solidarietà. Un approccio originale che crea le condizioni e i presupposti per conoscere il significato profondo di questa parola e di poterla contemporaneamente concretizzare.

Ogni evento messo in campo su questo fronte ha:
avviato un processo formativo in grado di educare al gesto solidale inteso come abitudine quotidiana, come stile di vita collocato in posizione di centralità le persone, per il valore insito in ognuna ed espresso da ciascuna acceso i riflettori su problemi urgenti ma non per questo percepiti dalla comunità come tali

Il senso Civico
Riappropriarsi delle regole per ricostruire un senso della comunità che consenta a tutti di vivere con serenità e sicurezza; riscrivere i nostri comportamenti all´insegna del rispetto per le norme che regolano lo svolgimento di una ordinata convivenza civile. Vanno in questo senso le iniziative che indirizzano verso l´assunzione di una responsabilità nei confronti del nostro territorio e della nostra comunità.

La Cultura
Questa parola indica un concetto che solitamente viene associato ad ambienti paludati e può a volte suscitare una sorta di timore reverenziale. Per definizione la cultura si "fa" e si rappresenta in luoghi dedicati: Università, Teatri, Musei, Biblioteche… dove non tutti hanno la volontà o la possibilità di andare. Il Centro Commerciale Vialarga ha voluto rovesciare questa logica portando la cultura dove le persone vanno per motivi legati alla necessità di acquistare merci. Si è in questo modo ottenuto il duplice risultato di dare maggior pubblico alla cultura e maggiori possibilità alle persone di fruire della stessa. Anche persone che non avrebbero mai frequentato i "luoghi deputati" hanno, infatti, partecipato con piacere ad eventi culturali come gli "Incontri di Cultura ed Arte". Del resto la cultura è veramente per la gente quando ha la possibilità di essere tra la gente, quando anche a chi non ha modo di recarsi nei Musei o nelle Gallerie d´Arte (o non ha mai pensato di farlo) viene data la possibilità di emozionarsi di fronte a una testimonianza del nostro patrimonio culturale - una sensazione ancora più forte se si pensa alla "sorpresa" che ci può cogliere nel vedere un pezzo del passato inserito in un luogo-simbolo dell´oggi.

Ambiente e sviluppo sostenibile
L´ambiente è un tema di importanza vitale. Ne va del nostro futuro, del futuro dell´intero Pianeta. Il Centro Commerciale Vialarga non poteva ignorare questo problema così attuale, così urgente e ancora forse non del tutto chiaro, non del tutto assimilato da tutti noi. Mentre da un lato si registra una sensibilità sempre più diffusa verso le tematiche ambientali dall´altro non si sono ancora consolidati comportamenti tali da determinare una effettiva controtendenza che tuteli e rispetti le nostre risorse in modo tangibile. Per questo si rendono sempre più urgenti interventi diversificati che consentano di trasformare la sensibilità che caratterizza il nostro modo di pensare in risposte comportamentali che fanno parte invece del nostro agire. Vialarga partendo da questi presupposti ha avviato percorsi di educazione ambientale caratterizzati da una componente emotiva forte che avvicinasse i bambini (primi destinatari degli eventi aventi come contenuto l´ambiente) in modo "emozionale" al tema proposto, accompagnati però da una forte capacità di azione altrettanto pregnante che consentisse loro di applicare subito, sul campo, ciò che avevano appena appreso. L´ambiente viene sempre affrontato secondo l´ottica della sostenibilità (ossia di uno sviluppo rispettoso delle nostre risorse) che senza ombra di dubbio richiede cultura, conoscenza, consapevolezza, autonomia di giudizio. Un ventaglio di requisiti, questi, tutti adottati nella costruzione dei diversi eventi.

L´Europa e … gli altri
L´abbattimento delle barriere e la cosiddetta "entrata in Europa" hanno rappresentato obiettivi troppo legati ai parametri economici e di benessere collettivo e ai benefici che se ne sono tratti; benefici che non affondano le loro radici né traggono la loro linfa da una vera e propria cultura dell´integrazione con "l´altro". Ma essere cittadini europei non significa solo utilizzare una moneta unica, globalizzare l´economia, abbattere le barriere doganali, parlare la stessa lingua. Significa piuttosto acquisire e fare propria una cultura di dimensione continentale che superi ogni barriera sociale legata alla diversità di origini e tradizioni. L´integrazione tra culture diverse, quindi, che si esplica nella capacità di scambiare esperienze e conoscenze, nella possibilità di interagire con mondi a volte diversi e distanti, indispensabile a trasformare un insieme di "circoscrizioni geografiche" in un unico Paese in cui tutti i cittadini operino con obiettivi comuni, va ulteriormente consolidata affinché assuma le necessarie proporzioni per preparare i cittadini alla dimensione europea. Da questa consapevolezza nasce l´idea di valorizzare e stimolare scambi, occasioni di incontro, approcci diversificati, momenti di confronto tra comunità diverse nell´ambito del nostro stesso paese come presupposto e indispensabile passo per far emergere una cultura della cooperazione e della apertura a realtà diverse che ci consenta di guardare all´Europa come ad una grande opportunità non solo economica ma anche culturale. Il Centro Commerciale Vialarga si muove in questa direzione con iniziative dove hanno trovato spazio le immagini, le voci, i colori e i sapori di terre "vicine" e "lontane" da noi, che, insieme, hanno dato vita ad una grande "festa di popoli" ("popoli" intesi come unioni di persone, non solo di governi, quindi) e che hanno avuto l´obiettivo, accanto a quello di offrire momenti di "divertimento" qualificati, quello di creare un "ponte" tra le nostre tradizioni, caratteristiche - ed anche i nostri "caratteri" e quelli degli "altri", cercando così di stimolare la curiosità, la conoscenza e l´apertura verso ciò che può essere apparentemente distante dal nostro modo di sentire, verso colori, sapori e lingue diverse.